PROGETTI FINANZIATI DA BANDI, FONDAZIONI E IN PARTENARIATO


immagine
1. PROGETTI PER LE FAMIGLIE
Ogni famiglia (nuclei monoparentali oppure coppie con e senza figli) avrà a disposizione una “dote” che comprende le possibilità di: aiuto alimentare, acquisto materiale scolastico, corsi formativi professionalizzanti, patenti, possibilità di borse lavoro, pagamento di bollette (o parte di), spese sanitarie. La “dote” sarà personalizzata per ogni famiglia sulla base della progettualità costruita insieme alla rete del Territorio.
L’accompagnamento famigliare permetterà di esplorare e valorizzare competenze, che verranno poi “spese” in forma di volontariato sul proprio Territorio, consentendo alle famiglie di essere attive e sentirsi costruttrici della vita della propria Comunità.

2. PROGETTI PER LE FAMIGLIE STRANIERE
Una parte del progetto presta un’attenzione particolare alle famiglie di origine culturale diversa da quella italiana e alle famiglie di prima immigrazione che si ritrovano senza contatti, senza orientamento e assorbite nella difficile gestione della burocrazia, della ricerca di un lavoro o di un alloggio, a forte rischio di isolamento, solitudine, indifferenza.

3. PROGETTI PER I GIOVANI
Per i giovani dai 20 ai 35 anni che sono più fragili di altri, per situazione famigliare, percorsi formativi/ scolastici interrotti o poco qualificanti, isolamento sociale, senza speranza per il futuro e con bassa autostima, limitati dal periodo di crisi che non offre loro possibilità, esperienze e opportunità è prevista l’attivazione di una “borsa lavoro” con accompagnamento educativo, un lavoro di rete con il Territorio, un sostegno per la stesura del CV e di orientamento alla ricerca del lavoro.

immagine

Il progetto nasce da un lavoro di rete tra diverse realtà presenti sul Territorio di Casnigo: la Conferenza locale dell’Associazione San Vincenzo De Paoli con il sostegno del Consiglio Centrale di Bergamo, il Comune, l’Istituto Comprensivo Statale (Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado) e l’Oratorio “Giovanni Paolo II e San Giovanni Bosco”.
Il desiderio è quello di offrire alle giovani generazioni la possibilità di condividere il proprio tempo costruendo esperienze straordinarie che arricchiscano il bagaglio umano e culturale di tutti coloro che ne saranno coinvolti.
Per i ragazzi delle classi seconde e terze della Scuola Secondaria di Primo Grado sono stati attivati due laboratori pomeridiani: uno di illuminotecnica e uno di murales. Per i bambini delle classi seconde e terze della Scuola Primaria invece è stata attivata la possibilità di un pomeriggio di aiuto-compiti preceduto da un laboratorio ludico-espressivo.
immagine
immagine

Aggiornamenti riguardo al progetto disponibili a breve.